16 gennaio 2006

Aumento della criminalità in paese

Ultimamente, purtroppo, si è verificato a Bitritto un aumento di gravi atti di criminalità e vandalismo. Nel registrare questo triste dato, che comprende sparatorie, inseguimenti, rapine, e pestaggi gravi, sorgono automaticamente dubbi sulla propria sicurezza in paese. In aggiunta a questo, gravi atti vandalici ai beni pubblici, come la villa comunale, che sembra a malapena sopravvissuta ad un'orda barbarica. Per non parlare della diffusione dello spaccio e del consumo di droghe. Tutti fenomeni, questi, che certamente vanno a turbare la vita di un paese tranquillo come Bitritto, a volte anche paese dormitorio, ma che di certo non necessita di questo tipo di "risveglio". Cosa è possibile fare per cercare di arginare questo fenomeno? E' una piaga sociale o culturale? Basta l'aver fiducia nelle nostre Forze dell'Ordine? E poi, siete convinti che il crimine non paga, ma l'omertà ancora meno?


Vito Macchia

5 Comments:

Blogger PIETRO MONCELLI ha detto...

Di certo il paese e' peggiorato sotto questo punto di vista.L'influenza di parecchie "brutte facce" non nostrane ha contribuito molto al degrado verso il quale Bitritto si sta lasciando andare.
Ma avete visto il lato della villa comunale senza illuminazione?Secondo voi perche' hanno rotto tutte le lampadine dei pali?Semplice ! Per riuscire meglio nelle attivita' illecite senza dare troppo nell'occhio.Sono del parere che le forze dell'ordine sappiano benissimo cio' che accade ma stanno aspettando il momento buono per fermare lo schifo al quale facilmente si assiste la sera stando seduti su una panchina.
Le sparatorie sono un capitolo a parte non riconducibili alle storie di droga sopracitate.
SPERO CHE TUTTO QUESTO UN GIORNO POSSA FINIRE E MI AUGURO CHE IL MIO PAESE TORNI AD ESSERE L'ISOLA FELICE DI QUALCHE ANNO FA !

17 gennaio, 2006 12:10  
Blogger PIETRO MONCELLI ha detto...

...dopo gli ultimi arresti sembra che la situazione sia cambiata in meglio...

18 gennaio, 2006 17:14  
Blogger PIETRO MONCELLI ha detto...

...anche se ieri mattina c'era il BACIAMO LE MANI al guappo liberato...

18 gennaio, 2006 17:16  
Anonymous Anonimo ha detto...

Abbiamo citato atti di criminalità, vandalismo quali sparatorie, inseguimenti, rapine, e pestaggi gravi.
Ma per caso qualcuno di voi ha sentito parlare /(sempre per caso) di quel simpatico scherzetto che ha coinvolto più di 70 macchine e nello specifico i pneumatici di queste macchine?!?
Quello che mi chiedo è molto semplice, ma questa gente non ha niente da fare? Si diverte a bucare le gomme delle macchine parcheggiate tranquillamente per strada? Si diverte nel vedere la faccia sconsolata di un ragazzo, di un adulto, di una donna, che ha faticato tanto per guadagnare la paga mensile e al mattino trova la bella sorpresa di sostituire le gomme (magari anche nuove) della propria macchina.
Cosa spinge queste persone a comportarsi in questo modo? Noia? Complessi di qualsiasi tipo? Non riescono a soddisfare la propria compagna? O cosa?
Ma le forze dell'ordine cosa fanno? Chissà magari girandosi i pollici si son beccati un'artitre deformante e non possono applicare la legge?
Ma al povero cittadino cosa resta?
4 gomme tagliate e 300 euro in meno nel portafoglio.
Oltre il danno, anche la beffa.
Bitritto si porta da un secolo ormai la nomea di paese "Afflitto". Gli anni passano... e le cose restano...

13 febbraio, 2006 16:02  
Anonymous PIETRO MONCELLI ha detto...

TRA VENERDI' E SABATO ENNESIMO BLITZ NEL NOSTRO PAESE CON 3 ARRESTI.
LE FORZE DELL'ORDINE STANNO AGENDO...

20 febbraio, 2006 13:34  

Posta un commento

<< Home