07 gennaio 2006

Parco nel quartiere "Madonna della Speranza"

Sullo spunto del commento di Gianvito ad un altro nostro post (grazie Già per la partecipazione ;-) ) rilanciamo la proposta del nostro direttore Mimmo Perilli sulla denominazione della futura area a verde sportivo nel quartiere "Madonna della Speranza" (ex 167): nel numero 144 di Dicembre '05 Mimmo ha proposto come nome per questo impianto "Parco dell'Amicizia", o qualcosa di simile. L'intera Redazione è pienamente d'accordo con questo suggerimento e pensiamo che tale nome possa piacere un po' a tutti. Tuttavia vorremmo comunque sentire il vostro parere di lettori e di cittadini di Bitritto. Per questo proponiamo una sorta di sondaggio: se avete altre idee per il nome di quest'area a verde sportivo, o anche solamente se siete d'accordo con la nostra proposta, commentate, questo post! :-)

La Redazione

12 Comments:

Anonymous Il Jere' ha detto...

Quoto in pieno, magari è ben augurante per un po' di "volemosebene" tra i residenti (ma anche no...^__^). Però anche col nome del sig. De Lucia apprezzerei..

10 gennaio, 2006 13:36  
Blogger PIETRO MONCELLI ha detto...

PARCO "ATLETI AZZURRI D'ITALIA"
PARCO "RISORGIMENTO"
PARCO "MICHELE SIMONE"
PARCO "KAROL WOITYLA"

17 gennaio, 2006 12:32  
Blogger valerio ha detto...

PARCO "SUBCOMANDANTE INSURGENTE MARCOS"
PARCO "CHE GUEVARA"
PARCO "GINO STRADA"
PARCO "SALVADOR ALLENDE"
al limite....

17 gennaio, 2006 16:12  
Blogger PIETRO MONCELLI ha detto...

PARCO GINO STRADA...SE LO VIENE A SAPERE IL BUON STRADA SI FA UNA BELLA GRATTATA....
PARCO GHANDI
PARCO KAROL WOITJILA

18 gennaio, 2006 15:10  
Anonymous Windmühle ha detto...

Vabbè mica è detto che i parchi e i monumenti debbano essere per forza intitolati a persone morte :-P (nemmeno Marcos lo è :-D ) e cmq non sarebbe male intitolarglielo e magari invitare pure Emergency a Bitritto: finalmente un'associazione laica seria e riconosciuta a livello internazionale per le buone azioni che fa. Poi sono cmq sempre graditi altri suggerimenti.

18 gennaio, 2006 15:39  
Anonymous Il Jere' ha detto...

Secondo me invece sarebbe carino mettere immezzo qualcosa di Bitritto.. A Michele Simone ci penso sempre, ma mi terrei buono il suo nome per qualcos altro.. magari con l'ANSPI di mezzo!!
ciaccià

ps. cmq per me Michele Albanese rimane in pole..

19 gennaio, 2006 21:42  
Anonymous il Jere' ha detto...

Sè vabbè, penso una cosa e scrivo un'altra... ovviamente intendevo Michele De Lucia...

20 gennaio, 2006 11:43  
Anonymous Anonimo ha detto...

se a qualcuno non va a genio il fatto che ci siano i volponi che vogliono mettere le mani sugli impianti sportivi in zona ex 167 e cancella i post su questo blog il cio' mi da solo la conferma di cio' che Noi pensiamo...
Allora carissimi intellingentoni aspettatevi di tutto su questa vicenda xche' chi sa e chi vuole ne passera' di cotte e di crude, andremo sino in fondo a questa vicenda XCHE' GLI IMPIANTI SONO DI TUTTO IL PAESE E NON DI POCHI CHE VOGLIONO LUCRARE...

AH DIMENTICAVO CANCELLATE ANCHE QUESTO POST E POI FACCIAMO VOLANTINAGGIO X FAR SAPERE A TUTTI!!!

05 febbraio, 2006 22:49  
Blogger LIBERAmente ha detto...

X ANONIMO: abbiamo ricevuto e apprezzato il tuo commento. Dopo esserci riuniti in Redazione, abbiamo chiarito che non lo abbiamo cancellato noi. Per questo motivo lo rimettiamo bene in evidenza(ci arrivano anche per email)così come lo hai postato. Probabilmente lo hai cancellato accidentalemente da solo, è già successo ad altri. Presta maggior attenzione.

In ogni caso, come Redazione non ignoriamo il problema che hai sollevato, e sosteniamo quello che dici! Ciao

“Bella l' iedea del Direttore del vostro giornale Perilli in merito al nome da adottare per i nuovi impianti sportivi in zona Madonna della Speranza (ex 167), ma credo sia opportuno pensare prima a chi debba gestire e come questo impianto visto che in passato a Bitritto gia' sono andati persi degli impianti sportivi o meglio abbandonati e violati da vandali senza scrupoli.Quindi cari amici credo che sia di vitale importanza pensare a Chi e Come sara' gestito questo impianto.Io credo che sia meglio che l'impianto, che sara' consegnato a luglio, venga gestito da associazioni culturali senza scopo di lucro e no da coop. con l'intento di poter lucrare anche su questo impianto come gia' si e' fatto in passato x il parco in altra zona del paese.

MEGLIO DARSI UNA MOSSA SU QUESTO XCHE' CI SONO GIA' I COSI' DETTI VOLPONI CHE VOGLIONO METTERE LE MANI SU TUTTO CIO'.

AH... QUASI DIMENTICAVO L'IMPIANTO SPORTIVO D'EVESSERE DI TUTTO IL PAESE E NO DI QUARTIERE COME QUALCUNO SOSTIENE.!!!!”

10 febbraio, 2006 22:40  
Blogger LIBERAmente ha detto...

Dimenticavo di aggiungere che il post precedente era del 4/2

10 febbraio, 2006 22:42  
Anonymous Il Jere' ha detto...

Ancora co sta storia del "lucrare"?? Sembra che in queste situazioni si gridi in continuazione e la voce copra quanto dicono altri: l'amministrazione è stata chiarissima sulla storia degli impianti, specie sull'assoluta avversione all'affidamento per privati. Così chiara che se questa promessa non fosse mantenuto avremmo materiale a sufficienza per svergognarli, ma spero che ciò non accada. Pensiamo invece ad altre strutture come i campi da calcetto in zona Palatour: lì sì che si fa una devastante ricotta a danno della cittadinanza... buah

11 febbraio, 2006 01:16  
Anonymous Anonimo ha detto...

ciao è la prima volta che scrivo in un blogger.Volevo esprimere un parere su questo centro sportivo premettendo che sul nome sono in accordo con WINDMHùLE.
Perchè invece di riempirlo di asfalto non hanno fatto piccoli spalti così da poter rendereancor più coinvolgente un momento sportivo? E quel campo....a cosa servirà? Per il calcio, la pallavolo , il basket?Chi lo ha progettato ha mai giocato ad uno di questi sport? Io non credo proprio altrimenti certamente avrebbe immaginato che saltare o cadere su quel pavimento fa molto male alle gambe..............!!!! sono allibita perchè penso che le buone idee hanno 2 possibilità in corso d'opera: essere migliorate o peggiorate.Purtroppo accade spesso la seconda ipotesi.
Perchè vogliamo parlare di quello pseudoparchetto dietro il benzinaio Q8 sempre alla zona 167?Cos'è quello un carcere?Chi progetta ha mai visto un parco?perchè bisogna sempre risparmiare sul verde quando gli alberi sono la nostra unica fonte di aria pulita?

27 maggio, 2006 20:06  

Posta un commento

<< Home