07 maggio 2006

L'Ufficio Postale

Dopo diverse richieste dei nostri lettori vi proponiamo un argomento sicuramente conosciuto da moltissimi bitrittesi: il funzionamento dei servizi finanziari delle poste a Bitritto.
Chi di voi non ha mai sperimentato le lunghissime attese all'ufficio postale di Bitritto e i tempi biblici per il pagamento di una bolletta? Quanti di voi hanno incontrato altri compaesani nel celere ufficio postale di Loseto (peraltro più piccolo). E poi, quanto sarebbe bello avere finalmente un postamat, non è vero? Almeno i prelievi dal conto bancoposta non sarebbero più soggetti alle estenuanti attese!
Cosa suggerireste agli impiegati dell'uffico postale di Bitritto per snellire le procedure dei servizi finanziari? Da cosa ritenete che dipendano tali ritardi? Mancanza di adeguata organizzazione? Troppa utenza? O che cos'altro?
Dite la vostra.

Vito Macchia

42 Comments:

Anonymous Lino u rus ha detto...

Ciao per me che come tutti vado a padare le bollette alla posta è un problema di personale,perchè non posso andare e trovare una fila lunghissima e solo due sportelli aperti e alla richiesta di aprirne un altro ci fu risposto non possiamo perchè siamo tutti impegnati.Questa è una chiarissima risposta!Poi non capisco perchè la cassa forte del postamat è pronta da diversi mesi ma il suo funzionamento tarda ad arrivare non sò darmi una risposta e la cosa bella è che anche i dipendenti delle poste stesse non sanno dare una risposta!!!
Cosa fare? Boh?!?!?!?!

07 maggio, 2006 02:15  
Blogger Nick ha detto...

Far partecipare a tutto l'organico compreso la direttrice ad un corso intensivo di voglia di lavorare, un altro sul team working, un altro sulla cordialità, uno sulla qualità dei servizi per fargli capire cos'è la customer satisfaction visto che stiamo parlando di un'azienda certificata. Se dopo un mese di corso l'organico continua a battere ciglio allora... cambiamolo... lasciamo cmq solo qualcuno che si salva e mettiamo giovani con tanta voglia di fare.

07 maggio, 2006 10:33  
Anonymous CRITICO ha detto...

Il problema di BITRITTO e' questo: Tutti sono bravi ad entrare nell'ufficio postale e lamentarsi di fronte alle lunghe attese e magari lamentandosi e "SGRIDANDO" per non dire altro, il personale dello stesso o richiamando l'attenzione della direttrice!!!!
NON SERVE A NIENTE!!!!!!!!
Se invece qualcuno si muovesse contattando i SUPERIORI, tipo la POSTA CENTRALE anche a Bari o chi di COMPETENZA......qualcosa si smuoverebbe.......PROVARE PER CREDERE!!!!!
E' normale che se le lamentele rimangono CHIUSE tra le mura dell'ufficio di via Mercadante NON SUCCEDE NIENTE!!!
NON SONO MICA PAZZI::::::::PERCHE' LAVORARE DI PIU'!!!!!!!!
TEMPESTIAMO DI E-MAIL IL SITO DELLE POSTE: www.poste.it nella voce RECLAMI.......VI RISPONDONO SICURAMENTE......E SE LO FACCIAMO IN TANTI......il problema si risolve.
OPPURE E' INUTILE LAMENTARSI E ACCONTENTIAMOCI DI UN "SERVIZIO" LUMACA!!!!!!!!!FATTI NON PUGNETTE!!!!!

07 maggio, 2006 10:55  
Anonymous PIETRO MONCELLI ha detto...

PERCHE' non si mette il sistema numerale come accade in tantissime poste D'ITALIA ? AH...e quanta gente si ferma a parlare con l'impiegato allo sportello...quante chiacchere VACANTI che si sprecano....e quanta gente che GIUSTAMENTE sbotta...

07 maggio, 2006 14:02  
Anonymous dario ha detto...

io credo che critico abbia ragione.
Cominciamo a tempestarli di mail, fino a che le cose non cambiano.
Possiamo fare come fa grillo.
Una mail pronta, magari la prepariamo noi del giornale, che poi ognuno firma a nome suo e spedisce all'ufficio reclami delle poste. Una al giorno...poi vediamo che succede.
Apetto che altri aderiscano.

07 maggio, 2006 14:45  
Anonymous Lino u rus ha detto...

Io sono daccordo con te Dario però sarebbe meglio informarci con qualche domanda e sentire quali sono le loro ragioni o meglio le loro scuse tenendoli all'oscuro della nostra iniziativa poi possiamo andare all'attacco con la speranza di ottenere qualcosa.La mia persona aderisce.

07 maggio, 2006 15:04  
Blogger Nick ha detto...

Aderisco

07 maggio, 2006 16:50  
Anonymous Il Jere' ha detto...

E io che so, il figlio della schifosa? Tranguill prop' :)

07 maggio, 2006 17:35  
Anonymous red wolf ha detto...

Come è possibile dedicare uno sportello alle operazioni postamat se nel contempo non vengono resi funzionali il resto degli altri sportelli.
Forse è il caso di eseguire un sostanziale ricambio generazionale del pers., quasi tutti ormai senza motivazioni profess.

07 maggio, 2006 18:50  
Anonymous dario ha detto...

Apposto. In attesa di qualche alta adesione mi impegno, con l'aito di altri redattori, a preparare una mail di protesta da inoltrare a Poste Italiane.:-)

08 maggio, 2006 02:29  
Anonymous UN UTENTE "SCOCCIATO" ha detto...

CRONACA DI UNA MATTINATA PERSA
8/05/06
Oggi che bello......fuori c'era il sole a Bari c'era S.Nicola ma io ho preferito passare la mattina nell'ufficio postale di Bitritto.....quanta gente c'era altro che festa o mare......o lavorare............LA STORIA CONTINUA....L?UFFICIO POSTALE PIU' LENTO D'ITALIA COLPISCE ANCORA!!!!!

08 maggio, 2006 16:07  
Anonymous CRITICO ha detto...

Aderisco anche io!!!!
Io sinceramente, caro direttore, ti propongo questo:
UNA BELLA INTERVISTA ALLA DIRETTRICE!!!
Se vuoi pero', ti dico gia' che ti risponderebbe..............................va tutto bene!!
W L'ITALIA!!!!!!W L'ITALIA!!!!!
E L'ITALIA E' QUESTA QUI!!!

08 maggio, 2006 16:50  
Anonymous dario ha detto...

critico non sono il direttore.
cmq l'idea di intervistare la direttrice misembra da prendere in considerazione. Ne parleremo nella prossima riunione.

08 maggio, 2006 19:49  
Anonymous anonimo ha detto...

OGGI 9/05/2006
Ore 8,20 ufficio postale di Bitritto, gia' intasato........ma che c'e' per caso vendono i biglietti di Reggina-Juventus?

09 maggio, 2006 08:33  
Anonymous TRADIZIONALISTA AD OLTRANZA ha detto...

BARESE JUVENTINO VATTENE A TORINO...RINNEGATO POVERO C.....NE TIFI PER UNA SQUADRA CHE TI REPUTA "TERRONE" !

A PARTE TUTTO...METTESSERO I NUMERI !

09 maggio, 2006 10:39  
Anonymous anonimo ha detto...

t.........io non sono juventino....ho visto la fila e ho fatto una battuta.....si vede che sei poco intelligente per recepirla e poi per questo tipo di sfottò ti consiglio di frequentare blog meno seri!!!!!

09 maggio, 2006 18:39  
Anonymous stefano valerio ha detto...

uagnun, calma...credi che anche pietro, pur avendo il difetto di essere fascista (si fa per scherzare), stesse facendo una battuta

09 maggio, 2006 20:30  
Anonymous Lino u rus ha detto...

Cmq ragà vi ricordo che questo è il blog della posta e non si parla di quei 22 drogati che prendono milioni di € per prendere per il culo noi poveri fessacchiotti!!!
Il calcio è da pulire come hanno pulito il ciclismo e altro che squalifiche...
cmq vi chiedo scusa se anche io ho aprofittato di questo blog per parlare di calcio avanti sulla posta Dario a che punto è la mail?Sarà cosa di questa vita o no? Skerzo

09 maggio, 2006 22:37  
Anonymous dario ha detto...

lino purtroppo ho parecchie cose da fare in questi giorni. Vedi? sono costretto a venire sul blog alle 2 di notte.
Farò del mio meglio

10 maggio, 2006 02:15  
Anonymous tradizional anonimista ad oltranza ha detto...

METTESSERO I NUMERI COME HANNO GIA' FATTO IN MIGLIAIA DI POSTE IN ITALIA !!!
COMINCIASSERO A RICHIAMARE GLI IMPIEGATI CHE DEVONO DIRE ALL'AMICA "I' C'A DA MANGIO' IOSH?" "MEH E LA FIGGJ D'SISIN DU'PENNIL COM'STO' ?" ECC ECC

MENO CHIACCHERE E PIU' FATTI !
NON SI PUO' ASSISTERE SPESSO E VOLENTIERA A VERE E PROPRIE SCENE DA "BAR" !

10 maggio, 2006 09:06  
Anonymous una correntista stanca ha detto...

Non sto qui a raccontarvi cosa mi è accaduto, sarebbe troppo lungo.
Solo vorrei dirvi che in qualunque modo vi muoviate hanno sempre ragione loro. Sono stata "sgridata" anche dal porta lettere perché è stato richiamato dalla posta centrale ed ora non sa cosa deve rispondere!!!! Comunque aderirò anch'io all'e-mail ed a qualunque altra mossa per poter far funzionare l'ufficio di Bitritto!!!!! Sono stanca del mal funzionamento.

11 maggio, 2006 08:34  
Anonymous CRITICO ha detto...

Ma ci rendiamo conto!!!!!!
Ma sbaglio o ci sono comportamenti da "mafiosi" nel nostro ufficio postale!!!
Gli addetti che ti rispondono male e quasi ti "minacciano" la direttrice che dice che va sempre tutto bene.....io una volta ho chiesto spigazioni sul perche' la posta MIA va a finire ad altre persone!!!!!E mi hanno risposto, testuali parole, sono giovani pazienza!!!!!
Ma che Ka______- di pazienza!!!!!!!
Io rispetto chi lavora......ma se uno e' incapace di leggere gli indirizzi, tra l'altro corretti, puo' benissimo darsi all'agricoltura dove servono le braccia con tanto rspetto!!
CI SONO TANTI LAUREATI CON TANTO DI QUALIFICA::::::::DISOCCUPATI!!!!!!VERGOGNA!!!!!VERGOGNA
QUESTA STORIA DEVE FINIRE L'UFFICIO POSTALE DEVE FUNZIONARE!!!!LORO VENGONO PAGATI!!!NON E' VOLONTARIATO!!!!!!!

11 maggio, 2006 10:42  
Blogger valerio ha detto...

rispetto le opinioni di ognuno di voi...ma non credo che la soluzione migliore sia sparare a zero sugli impiegati dell'ufficio postale...per quanto non sempre mostrino un comportamento professionale, ritengo che ci siano altri problemi a monte..

11 maggio, 2006 16:42  
Anonymous critico ha detto...

x Valerio...
Hai mai frequentato altri uffici postali?

11 maggio, 2006 19:25  
Anonymous Un vero lavoratore ha detto...

che gli impiegati non abbiamo voglia di lavorare lo si vede da 100 km di distanza... il problema reale e chi gestisce questa gente che non li sporna a dare il meglio... purtroppo parliamo di un ente... non hanno stimoli... xké alla fine del mese arriva sempre il stipendio e non c'é nessuno che li puo cacciare. Il problema è nell'organizzazione e nelle gerarchie. Ecco xké non credo in una politica economica basata sul comunismo... ogni uomo se non ha stimoli non se ne frega un fico secco... pensa a se stesso e non vuole migliorare... MARX aveva ragione a non ritenersi un marxista...

11 maggio, 2006 21:00  
Anonymous Il Jere' ha detto...

L'ufficio postale e la consegna della posta (se lo dobbiamo dire) hanno i loro problemi. Grossi pure.
Ma mi sa che le stiamo sparando un po' grosse in alcune affermazioni.
Per quanto virgolettato comportamenti da "mafiosi"
del commento di critico forse va un po' oltre. Secondo me.
Poi vedete voi.
Manteniamo un certo stile anche nella protesta. Nessun riferimento specifico. Un tranquillo richiamo generale. Eh!

11 maggio, 2006 21:26  
Anonymous critico ha detto...

non intervengo più!!! Tenetevi il vostro ufficio postale

11 maggio, 2006 21:30  
Blogger valerio ha detto...

non è necessario arrivare a non commentare più...ognuno esprime le proprie opinioni..sicuramente il jerè non intende mafioso nel senso proprio del termine: cioè non per dire, da buon "moderato borghese" (tra virgolette :p) ha specificato anche le virgolette cacchio...
poi se volete fare il post solo su quanto siano incompetenti i dipendenti dell'ufficio postale di bitritto facciamo un nuovo blog "Bar Roma",il bar di Bitritto....

11 maggio, 2006 22:33  
Blogger Nick ha detto...

Caro Valerio, un'azienda di servizi si basa sulle persone. Se qualcosa non funziona è perché l'organizzazione, cioè le persone non funzionano. Come dice un lavoratore bisogna far in modo che i dipendenti siano stimolati al lavoro, secondo me basta poco. Naturalmente, non possiamo dire noi come devono intervenire. C'é a capo dell'ufficio di Bitritto un'organizzazione piu grossa che deve essere rivista. Ora se facciamo i paragoni possiamo vedere che in altri uffici postali, vi è l'efficenza, perché le persone che ci lavorano sono piu stimolate. A Bitritto, vuoi perché contratti a termine, vuoi perché la maggior parte del personale è avanti con l'età, non hanno piu interesse. Io mi ricordo, una volta che dovevo fare un pacco posta celere all'inizi. Mi dissero noi non possiamo farlo. Sapete perché? L'addetta non lo sapeva fare. Un altra volta un mio pacco me l'hanno spedito a Potenza invece di Catanzaro. Un'altra volta una ricarica poste pay me l'hanno mandata su di un'altra carta. Sapete che faccio adesso? Mi sono ricercato un'altra agenzia a Bari e vado li!!! Tenete comunque presente che anche a Bari la maggior parte delle agenzie fa pietà... Provare per credere. Fatevi un giro all'agenzia in via Monfalcone... e poi vedete se è peggio quella di Bitritto.

12 maggio, 2006 09:05  
Anonymous Il Jere' ha detto...

Io ho citato una frase di un commento che mi sembrava un po' eccessiva, come altre un po'di altre esagerazioni presenti in altri commenti. Tutto qua.
Ve lo scordate che ora sto qui a dire "ah e così? mè allora non scrivo più manco io. tiè. siate maledetti voi e le vostre famiglie fino alla 7^generazione" o cose del genere.
Ho espresso un giudizio sulla questione punto e basta.
Saluti a casa e bacetti ai bambini.
Il borghese ^__^

12 maggio, 2006 13:41  
Anonymous dario ha detto...

Vi aggiorno sull'inziativa mail di protesta.
Con Vito sono andato sul sito delle Poste per sapere, prima di tutto, a chi spedire la mail.
I reclami via internet si effettuano mediante moduli già pronti che non riguardano il nostro caso.
Così abbiamo mandato una mail all'ufficio informazioni per sapere a chi rivolgerci. Per il momento non ci sono state risposte.
Nel caso dovremo ricorrere a un altro metodo. Invece che mandare mail dovremo spedire un fax a un ufficio di cui questa volta c'è il numero sul sito.
Anche in questo caso mi impegno a preparare il testo.
Vediamo fra qualche giorno.
Quindi non più mail di protesta ma fax di protesta.
Spero che tutti aderiscano.

14 maggio, 2006 23:54  
Anonymous Lino u rus ha detto...

Dario sia esso mail o fax poco importa, l'importante è che la posta abbia una scossa e inizi a funzionare come Cristo comanda!!!

15 maggio, 2006 00:15  
Anonymous una correntista stanca ha detto...

io personalmente ho mandato quasi un'e-mail di protesta all'indirizzo info@poste.it e mi hanno risposto.

15 maggio, 2006 08:32  
Anonymous una correntista stanca ha detto...

comunque aderirò anche ai fax.....o qualcos'altro

15 maggio, 2006 08:33  
Anonymous Anonimo ha detto...

Bene bene, ma questo fax va firmato come per una petizione? O ognuno di noi dovrà inviarne uno?
Nel primo caso si potrebbe realizzare un chioschetto in piazza, con tanto di megacartellone :D.
Uhm forse sarebbe utile anche nel secondo caso e magari il tutto accompagnato con un articolo sul giornale con tanto di fac-simile... ghghgh :)

15 maggio, 2006 09:59  
Blogger Nick ha detto...

Ci siamo fermati?... ke facciamo come Toto...
ARMIAMOCI E PARTITE... IO VI SEGUO DOPO????? hihihihihiih

18 maggio, 2006 14:15  
Anonymous una correntista stanca ha detto...

come tutte le cose di Bitritto!!!!!!!!! Dobbiamo provvedere noi quando ci succede qualcosa, caro Nick!!!!

18 maggio, 2006 15:30  
Blogger Nick ha detto...

mi sa tanto di si... parole buttate al vento... come quelle che si dicono in piazza :)

18 maggio, 2006 20:27  
Blogger Nick ha detto...

Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

18 maggio, 2006 20:35  
Anonymous dario ha detto...

nick domani sera massimo avrai il modello per il fax.
E scusa se non vivo su questo blog.

18 maggio, 2006 21:08  
Anonymous luca delfine ha detto...

Ragà, storia vecchia, quasi storia patria bitrittese... Io ormai mi son pure ...scocciato di sentire i commenti, lamentele et similia in quella coda kafkiana che, in media e di norma, ti porta via una buona mezz'ora della giornata. Il problema quindi è duplice, e doppiamente angosciante: sopportare le disfunzioni di quell'ufficio, checchè ne siano le note ed insondabili cause, stando in mezzo a caffettiere sotto pressione sbuffanti e borbottanti... Uff', uff', uff'... ! Alla fine non viene fuori nemmeno un buon caffè, da cotanto sbuffare. E che servirebbe proprio, eh ! Al pubblico, da gustare in piedi, nell'attesa; a qualcuno del personale, per darsi una carica. La colpa non è tutta loro, già detto. Non è nemmeno nostra, utenti. Mandiamo i fax a Poste Italiane Spa. Che può fare il Comune ? Da subito, e per esempio, mettere a disposizione dei vecchietti un pullmino, 'sì da poterli fare andare all' ufficio di Loseto...

04 giugno, 2006 19:12  
Anonymous Aidil ha detto...

Ragazzi,finalmente il postamat è stato attivato!L'ho visto stamattina e quasi non mi sembrava vero!

08 luglio, 2006 14:00  

Posta un commento

<< Home